Chi siamo

La cooperativa Mille Soli nasce nel 2003 da un gruppo di persone già impegnate da anni nel volontariato e nella cooperazione. L’operato della cooperativa, in collaborazione con altre realtà territoriali operanti sul territorio locale, è centrato sulla volontà di promuovere una realtà di cooperazione sociale nuova, quale strumento di promozione umana ed integrazione socio-lavorativa dei cittadini. Il fine per noi è migliorare la qualità della vita e lo scopo che la cooperazione sociale si è data è la promozione del benessere della collettività, quello di far star bene le persone, tutte le persone che vivono nel contesto della nostra comunità. Tale obiettivo passa  attraverso la necessità di rafforzare la capacità di ascolto, di tolleranza, di solidarietà, di accoglienza, chiamando ogni persona a dare il proprio apporto sulla base delle proprie capacità e specificità.

I valori, la mission e le competenze che contraddistinguono l’esperienza della Cooperativa Sociale Mille Soli, hanno favorito la definizione di valide prassi di intervento verso la costante e “partecipata” predisposizione di iniziative dirette a:

◘ Lavorare per il potenziamento del capitale umano, che vuol dire investire nel rafforzamento delle dinamiche di collegamento tra i processi di formazione e politiche attive per l’occupazione, in stretto raccordo con le filiere produttive ritenute strategicamente innovative.

◘ Aumentare e potenziare le risorse e le capacità di sviluppo locale;

La cooperativa opera nella provincia di Napoli, e territori limitrofi, che offrono, ormai, scenari di forte disagio sociale; è proprio dalla rilevazione di evidenti situazioni problematiche, che nasce l’idea dell’associazionismo solidale ma nello stesso tempo imprenditoriale per dare risposte concrete al problema dell’esclusione socio-lavorativa.  E’ dentro questo disegno progettuale che la Cooperativa Sociale “Mille Soli”, nell’ambito del progetto “Policoro”, sostenuta dalla Diocesi di Acerra, è stata promotrice della realizzazione del Progetto di Sviluppo per la gestione della casa per ferie “Casa dell’Umana Accoglienza”, un antico convento di Frati Domenicani ristrutturato ed allestito per la ricettività del turismo sociale divenuta poi sede legale e principale della cooperativa. Tale struttura, gestita dalla MS dal 2004, si sviluppa su due piani intorno ad un elegante chiostro a cui si affiancano un’ala polifunzionale ed un ampio giardino. Ed è nel pieno rispetto dei caratteri storici dell’edificio, nel calore e nell’ imponenza dell’architettura claustrale, che la Casa dell’Umana Accoglienza fornisce un’ospitalità alberghiera con possibilità di camere singole, doppie e multiple, adatte dunque ad ogni tipo di esigenza. Inoltre nella struttura è possibile trovare anche il bar e una sala

ristorante dove poter gustare la bontà dei piatti locali.

La formula  adottata per lo svolgimento dell’ attività è l’attivazione, anche, di percorsi di inserimento lavorativo di persone svantaggiate o con difficoltà ad integrarsi nel mondo lavorativo.

Le principali attività della cooperativa, in cui sono coinvolti i soggetti inseriti a lavoro, sono:

  • Servizio residenziale extra- alberghiero;
  • Servizio di ristorazione per gli ospiti in soggiorno;
  • Ricevimenti;
  • Convegnistica;
  • Attività socio-ricreative e del tempo libero;
  • Attività di orientamento turistico.

L’attività prevalente è “l’accoglienza turistica”: la cooperativa attraverso la struttura in gestione punta ad offrire i propri servizi a tutti coloro che per diverse esigenze, e non solo per turismo, giungono nella città di Acerra. In particolare i servizi sono diretti ad accogliere ed incoraggiare i flussi turistici di tipo religioso, giovani studenti universitari, lavoratori fuori sede sia italiani che stranieri, scuole e gite turistiche.

Il territorio ha riconosciuto e premiato le caratteristiche di “valore” delle attività della MS e le sue crescenti richieste hanno convinto la cooperativa ad ampliare il proprio intervento nel settore della ristorazione e dell’organizzazione di eventi attraverso un impegno continuo di miglioramento e di rinnovamento. La cooperativa, infatti, si propone costantemente di ideare ed organizzare manifestazioni e tour educational, al fine di valorizzare il patrimonio campano. Infatti la stessa mostra-mercato, che riempie ed affolla annualmente il chiostro della “Casa Dell’Umana Accoglienza” si configura come uno spazio autentico di socializzazione, ma anche di promozione di prodotti tipici e mestieri, che caratterizzano non solo il territorio napoletano, ma dell’intera regione.

Inoltre, il desiderio di fare meglio e di più per l’inserimento lavorativo ha fatto crescere la ricerca e la sperimentazione di nuove prassi per la formazione professionale e la mediazione al lavoro.